Possibili disagi per lo sciopero dell’8 novembre

A seguito della proclamazione dello sciopero nazionale del comparto igiene ambientale da parte di Cgil, Cisl, Uil e Fiadel per lunedì 8 novembre, la società Agno Chiampo Ambiente comunica che in tale giornata non sarà in grado di assicurare (salvo revoca dello sciopero o mancata adesione allo stesso da parte dei lavoratori) i servizi di igiene ambientale.

Potrebbero quindi verificarsi dei disagi nella raccolta porta a porta dei rifiuti e negli altri servizi che la società gestisce per conto di 22 Comuni dell’Ovest Vicentino.

In caso di sciopero, i servizi di igiene ambientale saranno ripristinati dal giro di raccolta successivo, secondo il calendario dei diversi Comuni soci.

Introduzione del Green pass nei luoghi di lavoro, la società Agno Chiampo Ambiente annuncia possibili disagi

“È uno scenario particolarmente incerto e preoccupante. Temiamo per le conseguenze che potrebbe avere sulla regolarità del servizio”. Non usa mezzi termini il Presidente di Agno Chiampo Ambiente, Alberto Carletti, in merito agli effetti che potrebbe avere, a partire dal 15 ottobre, l’introduzione dell’obbligo del Green pass nei luoghi di lavoro.

Continua a leggere

Sciopero nazionale, disagi sul territorio

Lo sciopero generale nazionale dei lavoratori del settore dei servizi ambientali, andato in scena oggi con un’adesione di circa il 50% dei dipendenti di Agno Chiampo Ambiente, ha causato pesanti ripercussioni nella raccolta dei rifiuti, in particolare a Valdagno e in alcune zone di Arzignano, Brendola, Montecchio Maggiore e Recoaro Terme.

“Nel caso gli operatori questa mattina non abbiano effettuato la raccolta – afferma il Presidente di Agno Chiampo Ambiente, Alberto Carletti -, invito i cittadini a ritirare i sacchetti o i bidoncini dalla strada (viste anche le alte temperature di questi giorni che potrebbero causare cattivi odori) e a tenerli in casa fino al prossimo turno di raccolta, che avverrà secondo il calendario comunale”.

La Commissione regionale rinnova l’autorizzazione ad Agno Chiampo Ambiente: scongiurata la paralisi dei servizi di raccolta rifiuti ed igiene ambientale

cropped-agnochiampo.png

Si è risolta in extremis la questione del rinnovo dell’iscrizione di Agno Chiampo Ambiente srl all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, senza il quale a partire dal 17 aprile la società non avrebbe più potuto raccogliere i rifiuti nei 22 Comuni serviti. Continua a leggere

Rischio paralisi nella gestione dei rifiuti: Agno Chiampo Ambiente scrive al Prefetto

cropped-agnochiampo.png

I ritardi del Ministero dell’Ambiente nella nomina della Commissione regionale presso l’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali rischiano di mettere in crisi la raccolta rifiuti in 22 Comuni dell’Ovest Vicentino, dove risiedono oltre 170.000 abitanti. Continua a leggere